mercoledì 16 ottobre 2013

Due lettere, di nostalgia, coraggio e e amor per i libri: l'arrivederci di Prìncipi & Princípi

Pubblico, dopo aver chiesto e avuto il "permesso", questo scambio di lettere con Andrea Rauch di Prìncipi & Princípi.
La notizia triste è che la casa editrice si trova in uno stato di 'animazione sospesa' e io, come altri che hanno avuto la fortuna di trovare ospitalità da quelle parti, ci chiediamo cosa si possa fare...
Una campagna di acquisti (stiam parlando di libri dove gli illustratori/artisti han nome Octavia Monaco, Innocenti, Scarabottolo, Negrin, poi per caso c'è pure il nome mio e di altri 'pesci piccoli') da promuovere nelle biblioteche/librerie sensibili, oppure una pubblicazione omaggio collettiva... servono idee e poi braccia e mani, che quando affonda una navicella, seppur piccola, il mare dell'editoria si fa meno ospitale e qui si può ancora lanciare un salvagente o almeno una bottiglia,  con un messaggio ai posteri di questi tempi bui.


10 ottobre 2013

Agli amici, agli autori, ai collaboratori di Prìncipi & Princípi

Come avrete certamente visto nell’ultimo anno l’attività della nostra casa editrice ha rallentato fino a fermarsi. Le cause sono note e facilmente comprensibili: la crisi che attanaglia il paese non poteva certo lasciar fuori un ‘vaso di coccio’ come la piccola editoria, e quella per ragazzi in particolare, e in mezzo a questi vasi di coccio quello dei Principi era di particolare, in tutta evidenza, fragilità.

Le nostre difficoltà sono state tante e diverse, ma possono riassumersi in poche parole. Incapacità, nei poco più di tre anni di attività della nostra sigla, di intercettare i gusti del pubblico, di attivare una rete di distribuzione efficiente (pur essendo affidati ad una distribuzione nazionale di gran nome), di elaborare, in sostanza, una proposta editoriale che risultasse premiabile. Questo si è sostanziato in vendite esigue, tirature limitate, costi insostenibili, invisibilità nel mercato. Possiamo riscaldarci con i pannicelli dei molti premi vinti e delle attestazioni di stima ricevute in questi anni ma, per l’appunto, solo di pannicelli si tratta.

Per non decretare ufficialmente il nostro stato di morte ci mettiamo dunque in ‘animazione sospesa’, pronti a riprendere l’attività piena se mai ve ne fossero le condizioni, continuando a seguire quelle librerie, in genere fuori dai grandi circuiti, che veramente ci sono state amiche, e le iniziative in cui siamo stati, siamo e speriamo di essere ancora coinvolti.

Resta oggi, certo, l’amarezza per una scommessa persa, ma anche la soddisfazione di aver incrociato tante strepitose personalità creative, che ci hanno offerto la loro amicizia, la loro professionalità, la loro arte. Di questo dobbiamo naturalmente ringraziare di cuore e chiedere scusa se non siamo stati capaci di rispondere con più efficacia alle aspettative.

Cercheremo, per scendere in particolari spiccioli, di rendicontare tutti i diritti dei libri e, nel tempo, di sanare ogni eventuale pendenza.

Al momento non abbiamo altro da aggiungere, se non ringraziarvi ancora e augurarci di riprendere, al più presto, un cammino comune.

p&p
Andrea Rauch
 -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Caro Andrea e tutti voi, anima e cuori di Prìncipi & Princípi,

leggo questa tua lettera con un misto di rassegnazione, per un momento che mi aspettavo e di rammarico, per non aver potuto fare di più, per quella che ho sentito e sento ancora, come una scommessa di cui far parte.
Posso solo dire che per me è stato, umanamente e professionalmente, un onore il tratto di strada percorso con voi e reputo pure una fortuna e una "grazia", laica ma sempre tale, l'aver incrociato il mio sentiero con il vostro.
So per esperienza che, pur persistendo una situazione di oggettiva difficoltà, le condizioni potrebbero ancora mutare… se arriverà quel momento e se saremo ancora tutti qua (tocco ferro, ma intendo professionalmente parlando!) non fatevi scrupolo di farmi un fischio e al risveglio dallo stato di 'animazione sospesa' cercherò di rispondere al mio meglio…
Se poi voleste un contributo d'immagine, per celebrare (sì in questi tempi credo si possano celebrare anche le scommesse ((quasi)) perse, quando le si è vissute con coraggio come voi) i tre anni della casa editrice, per chiudere con una festa, una pubblicazione (sì son matto!) per gli amici e i "nemici"… ecco sappiate che sarei onorato di regalavi un mio disegno per l'occasione!

Aspetto vostre nuove
e se mi date il permesso pubblicherei il vostro saluto e le mie parole anche sul mio blog…

un abbraccio

con un ricordo che riscaldi questi giorni d'autunno, pensando alle mangiate e bevute, di mare e collina, fatte gomito a gomito con voi e i vostri amici, grandi artisti di questi tempi 'sgrazié, come si usa dire in romagnolo, per noi disgraziati che ci divertiamo ancora a inseguire sogni in mezzo alle tempeste…

A presto
m

1 commento:

Sophia Carlot ha detto...

ciao


Io sono una particolare offerta prestiti a tassi di interesse bassi per gli individui, le piccole imprese, investimenti personali ecc ...
Sono i prestiti locali ed internazionali per persone in tutto il mondo.
Selo metta in contatto oggi e fammi sapere la quantità di denaro
si vuole dare. Sono pronto a soddisfare voi in massimo 48 ore o 72 ore dal ricevimento della vostra applicazione formulata. Contattatemi per informazioni sulle mie condizioni di prestito. E-mail: sophiacarlot@gmail.com